Ciò che si vede è l’inconcepibile (le stelle sono indispensabili).

Ciò che si vede è l’inconcepibile (le stelle sono indispensabili).

Via_Lattea

Ciò che si vede è l’inconcepibile: il colossale spettacolo della mancanza di antagonismo. Ciò che si vede con i propri occhi è il grande cervello del tempo, una galassia di fuoco non acceso da mano umana.

Le stelle sono indispensabili.

Philip Roth, Ho sposato un comunista, Einaudi

La sua desolata solitudine.

La sua desolata solitudine.

big_PRAutunnoinMissouri

(…) Poi emergevano, ne uscivano fuori, e quella linea era netta come traversare una soglia in un muro. D’improvviso campi di cotone e di mais scheletrito su stendevano su entrambi i lati, spettrali e immoti sotto la pioggia grigia; qua e là una cosa, coi suoi fienili, i suoi steccati, dove la mano dell’uomo si era aggrappata per un istante, stringendosi forte, al muro delle selve dietro di loro, terribili nella loro immobilità e in apparenza impenetrabili, in quella luce grigia e calante, mentre il minuscolo orifizio attraverso cui erano emersi sembrava esser stato inghiottito. Il surrey era in attesa, il cugino McCaslin e il maggiore de Spain e il generale Compson e Walter e Boon smontavano lì accanto. Poi Sam scendeva dal carro e montava su un cavallo, e con gli altri legati dietro invertiva il cammino. Il ragazzo lo guardava per un po’ stagliarsi contro quella parete, tornando a ciò che il ragazzo considerava -e era convinto anche il cugino McCaslin la pensasse così- la sua desolata solitudine.

William Faulkner Go down, Moses Einaudi

Siamo degli idioti a svicolare sempre dalle cose.

Siamo degli idioti a svicolare sempre dalle cose.
david-gibson-street-photo-workshop-p1060807

Accidenti – disse – ce ne sono di cose belle al mondo. E quando dico belle intendo belle. Siamo degli idioti a svicolare sempre dalle cose. Sempre, sempre, sempre lì ad annotare tutti gli accidenti che capitano al nostro piccolo schifoso io.

J.D. Salinger, Il giovane Holden

Rimasi semplicemente lì dov’ero a guardare lo splendore dei suoi occhi.

Rimasi semplicemente lì dov’ero a guardare lo splendore dei suoi occhi.

vettriano15i

Ero con un piede appoggiato al predellino, proteso nell’abitacolo, a guardarla. Non risposi alla sua domanda. Rimasi semplicemente lì dov’ero a guardare lo splendore dei suoi occhi. Poi chiusi la portiera e mi avvia lungo la strada, verso la Franklin. Perfino con il vento che mi flagellava la faccia potevo ancora sentire l’odore del legno di sandalo nei suoi capelli.

E il tocco delle sue labbra.

Raymond Chandler, Vento rosso

Conto le tue ciglia di nascosto, per ognuna di esse ti sussurro “ti amo”(At my most beautiful).

Conto le tue ciglia di nascosto,
per ognuna di esse ti sussurro “ti amo”(At my most beautiful).

2918880-donna-addormentata

I’ve found a way to make you
I’ve found a way
a way to make you smile

I read bad poetry
into your machine
I save your messages
just to hear your voice.
you always listen carefully
to awkwards rhymes.
you always say your name.
like I woulden’t know it’s you,
at your most beautiful.

I’ve found a way to make you
I’ve found a way
a way to make you smile

at my most beautiful
I count your eyelashes secretly.
with every one, whisper I love you.
I let you sleep.
I know you’re closed eye watching me,
listening.
I thought I saw a smile.

I’ve found a way to make you
I’ve found a way
a way to make you smile

R.E.M.

 

Al Mio Meglio

Ho trovato un modo per farti
ho trovato un modo
un modo per farti sorridere

ho letto cattive poesie
nella tua segreteria
ho salvato I tuoi messaggi
solo per sentire la tua voce
tu sempre ascolti attentamente
le rime contorte
dici sempre il tuo nome
come se non sapessi che sei tu
il tuo meglio

ho trovato un modo per farti
ho trovato un modo
un modo per farti sorridere

il mio meglio
conto le tue ciglia di nascosto
per ognuna di esse ti sussurro “ti amo”
mentre ti lascio dormire
lo so.. mi stai guardando ad occhi chiusi
ascoltando
penso di aver visto un sorriso

ho trovato un modo per farti
ho trovato un modo
un modo per farti sorridere.

Traduzione a cura di http://www.dartagnan.ch

Ma io ti aspetterò e se dovessi rimanere indietro io aspettami tu(If I should fall behind).

Ma io ti aspetterò e se dovessi rimanere indietro io aspettami tu(If I should fall behind).

Holding_hands_images

We said we’d walk together, baby come what may
that come the twilight should we lose our way
if as we’re walkin a hand should slip free
I’ll wait for you
and should I fall behind
wait for me

We swore we’d travel darlin’ side by side
we’d help each other stay in stride
but each lover’s steps fall so differently
but I’ll wait for you
and if I should fall behind
wait for me

Now everyone dreams
of a love lasting and true
but you and I know
what this world can do
so let’s make our steps clear
that the other may see
and I’ll wait for you
if I should fall behind
wait for me

Now there’s a beautiful river
in the valley ahead
there ‘neath the oak’s bough
soon we will be wed
should we lose each other
in the shadow of the evening trees
I’ll wait for you
and should I fall behind
wait for me
darlin’ I’ll wait for you
should I fall behind
wait for me.

Bruce Springsteen

Traduzione (a cura di infinititesti).

Ci siamo promessi di camminare insieme, piccola
qualsiasi cosa accada
che se nel crepuscolo
dovessimo smarrire la strada
o mentre camminiamo
una mano smarrisse l’altra
io ti aspetterò
e se dovessi rimanere indietro io
aspettami tu

Abbiamo giurato
che avremmo viaggiato fianco a fianco
amore, di aiutarci nelle difficoltà
si sa che i passi di due amanti
hanno lunghezze diverse
ma io ti aspetterò
e se dovessi rimanere indietro io
aspettami tu

E’ vero, tutti sognano un amore eterno
ma tu ed io sappiamo bene
cosa può succedere in questo mondo
perciò compiamo i nostri passi
così da poterci vedere l’un l’altra
e io ti aspetterò
e se dovessi rimanere indietro io
aspettami tu

Ora, c’è un fiume meraviglioso fiume
nella valle davanti a noi
laggiù sotto il ramo della quercia
tra poco ci sposeranno
e se ci dovessimo perderci nella sera
tra le ombre degli alberi
io ti aspetterò
e se dovessi rimanere indietro io
aspettami tu
mia cara, io ti aspetterò
dovessi rimanere indietro io
aspettami tu.

Lei ti farà entrare nella sua casa, se verrai a bussare a tarda notte (Secret garden).

Lei ti farà entrare nella sua casa, se verrai a bussare a tarda notte (Secret garden).

Lovers_in_the_night_images

She’ll let you in her house

If you come knockin’ late at night

She’ll let you in her mouth if the

Words you say are right

If you pay the price

She’ll let you deep inside

But there’s a secret garden she hides

She’ll let you in her car

To go drivin’ round

She’ll let you into the parts of herself

That’ll bring you down

She’ll let you in her heart

If you got a hammer and a vise

But into her secret garden, don’t think twice

You’ve gone a million miles

How far’d you get to that place where

You can’t remember and you can’t forget

She’ll lead you down a path

There’ll be tenderness in the air

She’ll let you come just far enough

So you know she’s really there

She’ll look at you and smile

And her eyes will say

She’s got a secret garden

Where everything you want

Where everything you need

Will always stay a million miles away.

Bruce Sprigsteen

Il Giardino Segreto

Lei ti farà entrare nella sua casa

Se verrai a bussare a tarda notte

Ti farà entrare nella sua bocca (Ti bacerà)

Se le parole che dirai saranno giuste (Se dirai le cose giuste)

Se paghi il prezzo

Ti farà entrare sempre più dentro

Ma c’è un giardino segreto che nasconde

Ti farà salire nella sua macchina

Per fare un giretto nei dintorni

Ti farà toccare le parti del suo corpo

Che ti stenderà

Ti aprirà il suo cuore

Se hai un martello e un vizio

Ma nel suo giardino segreto, non pensare due volte

Hai percorso milioni di miglia

Quanto lontano vorresti essere

Da questo posto dove non puoi ricordare

E non puoi dimenticare

Ti condurrà per un sentiero

Ci sarà tenerezza nell’aria

Ti farà venire lontano abbastanza

Così capirai che è veramente lì

Ti guarderà e sorriderà

E i suoi occhi diranno

Che ha un giardino segreto

Dove tutto ciò che vuoi

Dove tutto ciò di cui hai bisogno

Ci sarà sempre

Milioni di miglia lontano.

Traduzione a cura di http://www.dartagnan.ch

Il desiderio è fame, è il fuoco che io respiro (Because the night belongs to lovers).

Il desiderio è fame, è il fuoco che io respiro (Because the night belongs to lovers).

 night-escape-by-Elmo1314-650x650

Take me now, baby, here as I am

Hold me close, try and understand

Desire is hunger is the fire I breathe

Love is a banquet on which we feed

 

Come on now, try and understand

the way I feel when I’m in your hands

take my hand come undercover

They can’t hurt you now

They can’t hurt you now

They can’t hurt you now

 

Because the night belongs to lovers

because the night belongs to lust

Because the night belongs to lovers

Because the night belongs to us

 

Have a doubt, baby, when I am alone

Love is a ring on the telephone

Love is an angel, disguised as lust

Here in our bed ‘til the morning comes

 

Come on now, try and understand

The way I feel under your command

Take my hand, come under cover

They can’t hurt you now

They can’t hurt you now

They can’t hurt you now

 

Because the night belongs to lovers

because the night belongs to lust

Because the night belongs to lovers

Because the night belongs to us

 

With love we sleep, with doubt the vicious circle turns, and burns

Without you, oh, I cannot live, forgive the yearning burning

I believe in love too real to feel, take me now, take me now, take me now

 

Bruce Springsteen

 

 

 

Perchè La Notte

 

Prendimi ora, baby, qui come sono

Tienimi stretta, prova a capire

il desiderio è fame, è il fuoco che io respiro

L’amore è un banchetto dove ci nutriamo

 

Vieni ora, prova a capire

Come mi sento quando sono nelle tue mani

Prendi la mia mano, ti proteggerò

Adesso non possono farti nulla

Adesso non possono farti nulla

Adesso non possono farti nulla

 

Perchè la notte appartiene agli amanti

Perchè la notte appartiene alla passione

Perchè la notte appartiene agli amanti

Perchè la notte ci appartiene

 

Quando sono sola, baby, ho un dubbio

L’amore è lo squillo del telefono

L’amore è un angelo mascherato da desiderio

Qui nel nostro letto finchè arriva il mattino

 

Vieni ora, prova a capire

Come mi sento sotto il tuo controllo

Prendi la mia mano quando tramonta il sole

Adesso non possono farti nulla

Adesso non possono farti nulla

Adesso non possono farti nulla

 

Perchè la notte appartiene agli amanti

Perchè la notte appartiene alla passione

Perchè la notte appartiene agli amanti

Perchè la notte ci appartiene

 

Dormiamo con l’amore, col dubbio il il circolo vizioso gira e brucia

Senza te, oh, non posso vivere, perdona il mio desiderio che brucia

Credo nell’amore troppo puro per riuscire a sentirlo, prendimi adesso, adesso, adesso.

Senza te, oh, non posso vivere, perdona il mio desiderio che brucia

Credo nell’amore troppo puro per riuscire a sentirlo, prendimi adesso, adesso, adesso.

Traduzione a cura di http://www.dartagnan.ch

Piangeva sulla vita ridendoci su.

canal4

Ma quando si trattava di descriverla a loro, che non avevano mai ascoltato la melodia di quella chitarra, incisiva, fuggevole e di raffinata delicatezza, la memoria perdeva colpi. Non c’era modo di descriverla; bisognava sentirla, la battuta costante, sicura, piena di ritmo, con i piccoli ritornelli a due o tre accordi in coda al motivo principale, contenente ciascuno l’intera essenza e il disegno dell’allegra tragedia di questo mondo ( e di quell’altro mondo).

E al di sopra di tutto ciò la singola corda pizzicata della melodia che seguiva puntuale la battuta, ricamandoci attorno insiema agli arpeggi secchi e veloci, sempre in moto, senza un’esitazione, senza mai perdersi e senza mai dover fare pause per riattaccare, spostandosi di colpo dalle note poco accentate della malinconica battuta jazz al brusco ritmo gitano imprevedibile ed esplosivo che piangeva sulla vita ridendoci su, troppo rapido perché l’orecchio potesse seguirlo, troppo originale perché la mente potesse prevederlo, troppo intricato perché la memoria potesse ricordarlo.

James Jones, Di qui all’eternità.