Primavera non bussa (che paura, che voglia che ti prenda per mano).

Primavera non bussa (che paura, che voglia che ti prenda per mano).

IMG_6184

Primavera non bussa lei entra sicura
come il fumo lei penetra in ogni fessura
ha le labbra di carne i capelli di grano
che paura, che voglia che ti prenda per mano.
Che paura, che voglia che ti porti lontano.

Fabrizio De Andrè, Un chimico.

La primavera non arrivava mai lentamente.

La primavera non arrivava mai lentamente.


In primavera la montagna diventava verde di colpo, gonfiandosi sotto il cielo. La primavera non arrivava mai lentamente. Un mattino era lì, all’improvviso, e il suo profumo impregnava l’aria. Il vecchio annusava l’odore intenso della terra, ricordandosi di altre primavere, altri anni. Si stupiva di come la gente ricordasse gli odori…Non come le cose che si vedono.

Cormac McCarthy, Il guardiano del frutteto, Einaudi