C’era Lei e nessun’altra.

La Dea BandieraRossa decretò che tutte le donne dovevano somigliare a lei e che io dovevo cercare solo il suo ritratto rivisitato. Si offriva a me e mi sfuggiva. Mi dava la consapevolezza che tutte le donne erano lei e che ogni uscita tremante era solo il preludio a un ritorno.

Nessun volto somigliava a Lei. Nessuna nuova immagine sostituiva Lei. Ogni somiglianza parziale si disperdeva in immagini sgranate. Nessuna donna avrebbe mai potuto essere Lei. Nessun volto letto per cercarvi il potere della redenzione avrebbe mai potuto connotare ciò che Lei mi dava e ciò che Lei teneva per sé. Smisi di guardare. C’era Lei e nessun’altra.

James Ellroy, Caccia alle donne, Bompiani

I tuoi occhi: non si capisce se sei triste o arrabbiato.

Mi baciò alla Coit Tower. San Francisco era fresca d’estate. (..) Io avevo i brividi. Lei mi strofinò le braccia e mi scaldò. (..)

Il bacio mi lasciò di stucco. Lo avevo mentalmente programmato per l’hotel più tardi. La Coit Tower ondeggiò. (..)

Il bacio funzionò. Una fiammata di sole sedò i miei brividi. Trovammo l’incastro e suonammo la giusta nota del decoro. Ci staccammo simultaneamente. Joan sorrise per rimarcarlo. Mi chiese se stavo bene. Io dissi:”Cosa intendi?” Lei disse:”I tuoi occhi. Non si capisce se sei triste o arrabbiato.”

James Ellroy, Caccia alle donne, Bompiani

L’accettazione comporta la rinuncia al dominio.

La donna di nero vestita ha le risposte. E’ la tua sediziosa sorellina.

La risposta facile è “Lei è te e tu sei Lei”. La risposta cristiana è “Non giudicare se non vuoi essere giudicato”. La risposta difficile è “L’accettazione comporta la rinuncia al dominio”.

James Ellroy, Caccia alle donne, Bompiani

Stupore, ammaestramento e vessazione.

Il sesso era una sorpresa senza fine e una gioia sempre rigenerante. La conversazione era stupore, ammaestramento e vessazione.

Il mio tema era Tu Mi Devi Cambiare e Io Ti Devo Proteggere.

Era estremamente pretestuoso e inattaccabilmente tenero.

Mi permetteva di sentire cose che non volevo sentire e continuare la guerra.

James Ellroy, Caccia alle donne, Bompiani

In preciso contrappunto alla perdita e alla morte.

Garry Winogrand, Women are beautiful, New-York, 1965

Helen diventava assente quando mi soffermavo sugli aneddoti. Questo mi pungolava. Mi costringeva ad attribuire senso ai miei più triti racconti. Parlammo di romanticismo. Helen ripercorse i precedenti letterari. Io mi buttai sulla musica sinfonica.

Il contenuto deve dettare la forma. La forma deve essere riconoscibile.

La passione non deve mai essere squallida.

L’amore deve cadere in preciso contrappunto alla perdita e alla morte. Quella proporzione costituiva il fondamento dell’arte morale. Helen lo disse per prima: la tensione drammatica è “un uomo incontra una donna”.

James Ellroy, Caccia alle donne, Bompiani