Se il mondo è salvato dalle donne, non ci resta che diventare donne.

Se il mondo è salvato dalle donne, non ci resta che diventare donne.

D’altra parte l’agente teatrale al quale ci rivolgemmo in cerca di una scrittura non faceva che tessere l’elogio delle donne: la società vuole solo loro, solo le donne riescono a spillare quattrini, solo le donne riescono a divertire, a far dimenticare… Ci trovò perfettamente d’accordo! Aveva perfettamente ragione il tizio! A questo punto avevamo risolto il nostro problema: accettammo il contratto e diventammo Daphne e Josephine.

Eccoci qua! Se il mondo è salvato dalle donne, non ci resta che diventare donne. Un sotterfugio? Neanche per sogno! Una missione piuttosto, l’esercito della salvezza. E non c’è bisogno di tagliarsi i coglioni, questo è il bello! Un pudico paravento, una sottana, basta a proteggerli. Nessun crollo di virilità, tutt’altro! Incontenibile, invisibile, il fallo sbuca da ogni parte, sfrucuglia le cosce, carpisce i segreti, saremo ancor più uomini, superuomini! Poveri dongiovanni che credete di essere grandi libertini perchè avete cento, mille donne! che cosa ridicola, meschina, insufficiente comunque! Mai colmerete il carnet. Esserle! se veramente el amate alla follia, esserle!

Umberto Silva, Demoni insonni, Spirali

Annunci