Nel sussurro di una piccola morte.

Nel sussurro di una piccola morte.

Mettere le finestre a vanedduzza, ovvero, accostate affinché ogni refolo
possa potenziarsi di alito e respiro. Tutto scivola nella lentezza e nello sparagno
delle forze. I battiti si spengono nel sussurro di una piccola morte ma è
l’equivoco torpore della pennica a invadere le carni, non le dolci Urì del Paradiso.
Anche la ricotta va a male e beate allora le serpi che se la godono l’arsura.
E beati i santi che sono fatti di marmo e mai sudano.

Pietrangelo Buttafuoco

Quando credi di aver sonno e il sonno tarda, il tempo ti trapassa a precipizio.

Quando credi di aver sonno e il sonno tarda, il tempo ti trapassa a precipizio.

Certe volte quando credi di aver sonno e il sonno tarda, il tempo ti trapassa a precipizio, ed anni che non avvennero mai coprono un ciclo intero di vicende più complesso e convincente della durata in vita di tutti i nostri inizi senza compimento.

Allen Tate, I nostri padri

E se le do un pizzicotto?

E se le do un pizzicotto?

Albert Anker,Auf dem ofen

Dorme beata. Niente colpi di tosse, starnuti, lamenti. Un buon letto caldo attende anche me. Non sono più in trincea con i tubicini dell’aerosol innestati, pronto a scattare al segnale dell’attacco. Finalmente posso anch’io abbandonarmi alla voluttà di un sonno pacifico e profondo.

E se le do un pizzicotto?

Umberto Silva, La figlia unica, il notes magico