Verso il pinnacolo della sera dove mattino e pomeriggio sono una cosa sola.

Verso il pinnacolo della sera dove mattino e pomeriggio sono una cosa sola.

©pb

Alle sei di quel pomeriggio erano cinque miglia lontano. Lui non sapeva che la distanza era tanta. Non importava: non esiste distanza nello spazio né in geografia, né prolungamento di tempo in cui consista la distanza, né fatica muscolare che ne segni il termine. Essi muovono a una destinazione non nello spazio ma nel tempo, verso il pinnacolo della sera dove mattino e pomeriggio sono una cosa sola; la pronta mano del maggio li plasmava entrambi non nell’immediato, nel presto, ma nell’adesso (…)

William Faulkner, Il borgo, Adelphi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.