Il mai detto, il mai fatto, il mai vissuto.

Il mai detto, il mai fatto, il mai vissuto.

Paris_Metro

Una signora, ieri, in metropolitana, ha passato tutto il tempo a cantare. Teneva tra le dita le ultime foglie e i pensieri dell’inverno. Cantava e nel respiro svelava il desiderio di una giornata al mare. La destinava a chissà chi quella canzone e il filosofo, accanto a me, dalla fermata Cipro fino a Termini, strappava a quel canto il più intimo dei segreti: è il non detto, il mai fatto e il mai vissuto. E’ un privilegio l’istante, “un sortilegio vivere nel pensiero”. Così cantava con Paolo Conte, “Tra le tue braccia”. Il mai detto, il mai fatto, il mai vissuto. Tutto il segreto dell’amore.

Pietrangelo Buttafuoco

Annunci

2 pensieri su “Il mai detto, il mai fatto, il mai vissuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...