I nostri destini erano giocati, vinti, perduti.

I nostri destini erano giocati, vinti, perduti.

307242_390857974338656_420761832_n_zpsccea37cb

E’ entrato, incolore nel suo impermeabile beige, gli occhi acuti e teneri, lo spazio tra i denti affascinante di un sorriso infantile. Bacia Suzanne e, da lei presentato, mi tende la mano. Gli offro una Pall Mall, si siede con calma davanti a me. I nostri destini erano giocati, vinti, perduti.

Madeleine Rabereau

Annunci

Un pensiero su “I nostri destini erano giocati, vinti, perduti.

  1. comunque dovessero volgere le sorti dei protagonisti di questo l’incontro-scontro d’amore,è essenziale che infine possano dire:bonum certamen certavi(San Paolo) o anche più semplicemente:pugnavi,multum est (Giordano Bruno).O per rimanere in campo poetico e rimanervi estrosamente:ho giocato col destino,con gli eventi,con le sorti,con le sfingi e con le chimere(G.D’Annunzio),che mi pare armonizzi con:i nostri destini erano giocati,vinti,perduti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...