Quella d’ogni giardino e d’ogni sera (La rosa).

Quella d’ogni giardino e d’ogni sera (La rosa).

rosa_B&W

La rosa,

l’immarcescibile rosa che non canto,

quella che è peso e fragranza,

quella del buio giardino a notte alta,

quella d’ogni giardino e d’ogni sera,

la rosa che per arte d’alchimia

nasce di nuovo dalla tenue cenere,

la rosa dei persiani e dell’Ariosto,

quella ch’è sempre sola,

quella che è sempre la rosa delle rose,

il giovane fiore platonico,

l’ardente e cieca rosa che non canto,

la rosa irraggiungibile.

Jorge Luis Borges

Annunci

Un pensiero su “Quella d’ogni giardino e d’ogni sera (La rosa).

  1. Sull’onda emotiva della “Rosa” di L.Borges (poeta tra i preferiti) ho cercato di dare voce al mio coinvolgimento, scusandomi per il coraggio di osare. Grazie per tutto questo e…perdono!
    .
    .Rosa
    di nascoste arcaiche
    allusioni:

    Innocenti
    proibiti profumi
    di armonie sussurranti
    inebrianti omissioni,
    Rosa.
    D’amorosi riscontri
    graditi.
    Che allagano il cuore
    di mille incanti e disinganni.

    Rosa
    dalle mille foglie
    rosate di pudore,
    “Quelle di ogni giardino”
    Arde
    di ardente desiderio
    il tuo superbo
    bocciolo, Rosa,
    nel cuore innamorato.

    .

    ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...