Non andar via, Lorene. Resta qui.

Non andar via, Lorene. Resta qui.
Lovers_in_th_night_3489325635_893555bab6_o

Poi, così sembrò, il lungo pallido sogno con il vestito sottilissimo e morbido che non riusciva a coprire i capezzoli o il rigonfio triangolo nero che lui amava guardare gli porse il vassoio con sopra la tromba d’oro e, nell’altro vassoio, con l’altra mano, le due scatolette di razione C, carne e fagioli, e si chinò su di lui e lo baciò sulle labbra, perché lui aveva scelto l’opzione sbagliata, e i cieli pieni di nuvole crollarono.

“Adesso dormi”.

“Perché mi hai baciato? Credi che sia ubriaco e che poi non me ne ricordi. Me ne ricorderò. E tornerò”.

“Ssh. Ssh. Certo che ritornerai”.

“Tu credi che non lo farò. Ma io lo farò. Tornerò. Tornerò sempre”.

“Certo, lo so bene”.

“Tornerò la sera del giorno di paga”.

“E io ti cercherò”.

“E ricorderò tutto quello che ho visto stanotte e allora te lo spiegherò. Ho visto tutto in modo così chiaro e semplice che so che me lo ricorderò. Tu non credi che me lo ricorderò?”

“Certo che te lo ricorderai”.

“Devo ricordarmelo. E’ importante. Non andar via, Lorene. Resta qui”.

“Starò qui. Tu adesso dormi”.

James Jones, Di qui all’eternità.

Annunci

4 pensieri su “Non andar via, Lorene. Resta qui.

  1. …non andar via…resta qui!…. queste parole fanno male e aprono sempre di più la ferità!!… Eppure il desiderio di poter riabbracciare è sempre vivo come quella stessa ferita!! P.S. Forse lo scopo di questi post è proprio quello di non farla mai guarire!!…grazie, anche se fa male!!

  2. Gabbiano

    Se un gabbiano arrivasse
    portando il cielo di Lisbona
    nel disegno che ho fatto,
    in quel cielo in cui lo sguardo
    è un’ala che non vola,
    cade sfinito nel mare…

    Che cuore perfetto allora
    in me batterebbe,
    il mio amore in mano tua,
    il mio cuore che è
    perfetto in mano tua.

    Se un marinaio portoghese
    che solca i sette mari
    fosse, chissà, il primo
    a narrarmi le sue storie,
    se uno sguardo di nuovo vivo
    al mio sguardo si allacciasse.

    Che cuore perfetto allora
    in me batterebbe,
    il mio amore in mano tua,
    il mio cuore che è
    perfetto in mano tua.

    Se nel dire addio alla vita
    tutti gli uccelli del cielo
    mi concedessero, nella mia dipartita
    il tuo ultimo sguardo,
    quello sguardo che era solo tuo,
    amore che fosti il primo.

    Che cuore perfetto allora
    in me batterebbe,
    il mio amore in mano tua,
    il mio cuore che è
    perfetto in mano tua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...