E chissà sul sedile del passeggero chi si siederà (could be loved).

E chissà sul sedile del passeggero chi si siederà (could be loved).

© Elliott Erwitt

© Elliott Erwitt

Guarda come ballo bene

con gli anfibi e la cresta

la barbetta da rasta

e le toppe sul giubbetto

Sono il re della Zocca dell’olio

e qui in mezzo alla pista mi sembra che mi basti

Tutto quello che ho e chissà giù in fondo al prato

che vita mi aspetta

quando apro il cancello

che strada farò e che macchina lucida

e che cilindrata

e chissà sul sedile del passeggero chi si siederà.

Davide van de Sfroos, La machina del ziu Toni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...