Sono sempre le abitudini oziose quelle che si rimpiangono.

Sono sempre le abitudini oziose quelle che si rimpiangono.

Ma l’ombra del telaio era sempre là e avevo imparato a dire l’ora precisa quasi al minuto e così mi toccò di voltargli le spalle, sentendomi prudere, mentre lui stava lassù, gli occhi che una volta gli animali avevano dietro la testa. Sono sempre le abitudini oziose quelle che si rimpiangono. Il babbo lo diceva. Che Cristo non era stato crocifisso, ma consumato da un impercettibile ticchettio di rotelline. Cristo, che non aveva sorelle.

W.Faulkner, L’urlo e il furore, Einaudi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.