Chiamami adesso che ho bisogno di te.

Chiamami adesso che ho bisogno di te.

Norman Parkinson, Vogue (dalla rete)

Chiamami adesso, sì,
lo so che prima era…
era più facile…
ma è adesso che ho bisogno io di
farmi trovare, farmi trovare qui
chiamami adesso che
è più buon il mio cuore…

Dammi il tempo che tempo non sia
Dammi un sogno che sonno non dia…

Chiamami adesso che
non ho più niente da dire, ma
voglio parlare lo stesso insieme a te
voglio provare io a descrivermi…
chiamami adesso che
ho bisogno di te…

Paolo Conte

Annunci

4 pensieri su “Chiamami adesso che ho bisogno di te.

    • E nemmeno una domanda? Neppure un po’ di desiderio di bellezza? Se la salvezza dovesse arrivare, voglio esserne degno, diceva Kafka. Ma si deve chiedere, altrimenti la presenza delle cose reali neppure ci sfiora. Tu hai la domanda, per te, di bellezza e di verità?

    • Mi colpisce quello che scrivi. la prima volta che ho letto il tuo commento mi ero chiesto cosa ti rendesse così vuota, tuttora, dopo averti riletto, me lo chiedo e mi rammarico. Qualunque cosa ti sia accaduta, tu vali molto di più di quella circostanza, a prescindere. A presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...