L’esistenza diventa una immensa certezza.

L’esistenza diventa una immensa certezza.

L’esistenza diventa una immensa certezza: « Questa è la vittoria che vince il mondo, la nostra fede ». Essi non sono più soli, esperimentano la promessa
di Cristo: « Non vi lascerò orfani ». L’uomo veramente non è più solo, perché oramai il grido più vero della lotta dell’esistenza è quello di san Paolo: « Tutto ormai io posso, in colui che mi sostiene». Non è l’uomo che perde i suoi confini e le sue infermità, è un Altro che si accompagna all’uomo «come gigante sulla sua strada». Una nuova esistenza s’avvera: e alla sorgente di questa «nuova creatura» nella fragile vena umana s’inserisce misteriosamente l’impeto irresistibile della presenza di Dio. La forza dell’uomo è un Altro, la certezza dell’uomo è un Altro: l’esistenza è un dialogo profondo, la solitudine è abolita alle radici stesse di ogni momento della vita. Esistere è essere amati, definitivamente – «Egli è fedele al suo amore» – e abbandonarsi a questo amore, definitivamente: « Il mio vivere è Cristo ».

Luigi Giussani, Il cammino al vero è un’esperienza, Rizzoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.