E’ nostalgia. Cazzate.

E’ nostalgia. Cazzate.

Sous la terre, copyright http://troisiemeoeil.org

– Ero certo che avresti trovato ributtante questo sentimentalismo.

– Proprio quello che stavo pensando di te.

– Tu sei uno di quelli che ha bandito tutti i sentimenti superflui dalla propria vita. Nessun desiderio puerile di tornare a casa. Nessuna tolleranza per ciò che non è essenziale. Tempo solo per ciò che è indispensabile. Dopo tutto, quello che chiamiamo “il passato”, quando ci si incontra in queste occasioni, non è un frammento di un frammento del passato. E’ il passato inesploso: non si ripesca nulla, nulla, proprio nulla. E’ nostalgia. Cazzate.

Philip Roth, Pastorale americana, Einaudi