Sono un uomo. Sono un marito. Sono un padre. Dirigo un’azienda.

Sono un uomo. Sono un marito. Sono un padre. Dirigo un’azienda.

Di’ a Bill e Melissa di venire a passare un weekend qui con noi- – Oh, sarebbero proprio contenti di venire qui. – Senti, ti piacerebbe, in settembre, andar via di casa? In una scuola preparatoria per l’ultimo biennio? Forse sei stufa di vivere in famiglia e di stare qui con noi. – Sempre lì a fare p-progetti. Sempre a cercare di indovinare la soluzione più ragionevole. – Che altro dovrei fare? Non dovrei fare progetti? Sono un uomo. Sono un marito. Sono un padre. Dirigo un’azienda. – Dirigo un’aaa-aaa-azienda, dunque sono.

Philip Roth, Pastorale americana, Einaudi