Perché la realtà è buona (è Gesù che l’ha creata per noi).

Carissimo,
non so se ringraziarti del tuo augurio natalizio o della struggente nostalgia che mi ha provocato il tuo ricordo montano. Io so solo che l’uno l’ho sentito così vero, che se fossi stato qui, ti avrei abbracciato commosso; e che il secondo invase la mia fantasia di neve, di vette e sole, così che il mio cuore si mise a ripetere il tuo Victor Hugo, come se fossi stato tu. Ma io ero qui…!
Eppure, se siamo bambini, il desiderio e l’immaginazione non sono così vicini alla realtà? Oh, sì, perché la realtà è buona (è Gesù che l’ha creata per noi!), e non può tradire i nostri più struggenti desideri e le nostre più appassionate immaginazioni!… Non so, dunque, da che parte incominciare a ringraziarti, ma sento veramente che fra i doni più grandi e vivi che Gesù mi rinnova ad ogni spuntare di anno nuovo, c’è la tua amicizia.
Vi ringrazio insieme, e insieme vi prego di aiutarmi, perché dopo ogni grande dono non si può non essere più buoni.
Con tanti auguri per il tuo Anno Santo.

Luigi Giussani, Lettere di fede e di amicizia ad Angelo Majo, San Paolo 2007