Per come si è trascinati nel fantastico arco del crepacuore.

MUSICA: Gli Ultimi quattro lieder di Strauss. Per la profondità che si raggiunge grazie non alla complessità ma alla chiarezza e alla semplicità. Per la purezza del sentimento sulla morte, sulla separazione e sulla perdita. Per la lunga linea melodica che continua e la voce femminile che sale sempre di più. Per la pace e l’armonia e l’eleganza e l’intensa bellezza del suo librarsi. Per come si è trascinati nel fantastico arco del crepacuore.

Philip Roth, Il fantasma esce di scena, Einaudi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.