Non hai voluto riconoscere la ferita della bellezza.


Ecco, ad esempio tu incontri Beatrice, oppure Aspasia. (..)

Ed è in questo momento che la volontà di potenza, il potere, ti sussurra all’orecchio“Questa musica non è che un’illusione prodotta dal tuo testosterone. Prendi un preservativo e vai a letto con Aspasia, offriti una stanza d’albergo e scopati Beatrice. Vedrai che il miraggio si dissiperà.

Ma così facendo tu stupri Beatrice, anche se lei è consenziente, soprattutto se lei è consenziente, tu la stupri, perché tu fai violenza a ciò che avevi intravisto, perché tu sputi sulla musica, perché tu calpesti la danza dell’essere che ti si era manifestata nell’incontro. Infine perché tu non hai voluto riconoscere la ferita della bellezza, quella ferita che non è diminuzione del tuo essere, ma offerta di un essere che è più grande del tuo potere, e che ti innalza umiliandoti, ti divinizza distruggendo il tuo orgoglio.

Fabrice Hadjadj, 28 agosto 2010, Meeting di Rimini

3 pensieri su “Non hai voluto riconoscere la ferita della bellezza.

  1. Salve,
    non è che avete il testo integrale dell’intervento di Fabrice Hadjadj del 29 Agosto al Meeting di Rimini? Ero presente , mi ha molto colpito, ma era così denso che avrei bisogno di riprenderlo in mano con più calma e rileggerlo per godere a pieno di ogni passo.
    Grazie.
    Andrea

    • Ciao Andrea, il testo non è disponibile, non ancora per il momento. I brani riportati nel blog sono quelli che ho trascritto e che mi hanno colpito: per riascoltare l’intervento occorre andare su http://www.meetingrimini.org e cercare l’incontro, si può rivedere in streaming. A presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.