Ciò che ho di più fisicamente intimo, mi sfugge.

Henri Matisse, Portrait of André Derain

Cos’è il cuore? È un muscolo strano. E’un muscolo cavo che accoglie in sé altro oltre alle sue proprie fibre e poi perché a differenza degli altri muscoli, la sua attività non dipende direttamente dalla mia decisione. I 17 muscoli della mia lingua si attivano grazie alla mia volontà di parlare (…)  Ma il mio cuore batte senza che io glielo ordini. Ha cominciato a battere prima ancora che avessi cominciato ad esercitare la mia volontà e batte un tempo che non gli ho dato io. È terrificante: il centro di me stesso non è in mio potere. Ciò che ho di più fisicamente intimo, mi sfugge. Il mio cuore batte il suo tam-tam senza consultarmi.

Fabrice Hadjadj, 28 agosto 2010, Meeting di Rimini

Annunci

3 pensieri su “Ciò che ho di più fisicamente intimo, mi sfugge.

    • E’ di un Altro che mi fa, accorgersene fino in fondo allarga la coscienza e ti spalanca alla realtà in un modo di cui non ti rendi conto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...