La disperata ricerca di un amore senza rischi.

Egon Schiele, Wally

(..) dovunque si guardi sono tanti i tentativi di ingabbiarlo nelle maglie della ricerca dell’assenza di rischio. Prendete l’amore su Internet. Si clicca e si cerca il partner. Si precisa come lo si vuole, biondo o bruno, sportivo o esperto di letteratura russa. Ci informa sul suo carattere e sulle sue disponibilità finanziarie. Sulle sue preferenze sessuali. Si esaminano nel dettaglio le sue foto, i suoi gusti. Che cosa è tutto questo se non la disperata ricerca di un amore senza rischi, di un innamoramento senza sofferenza, in cui tutto è programmato, esaminato in precedenza, e accettato o rifiutato senza correre alcun pericolo. Forse è un’illusione, ma è questo che oggi viene proposto e senza infingimenti.

Ritanna Armeni, Il Foglio 7 agosto 2010