La causa di quell’effetto trascende la conoscenza.

Barcelona, La Sagrada Familia, 2006 notturno.

“Lo stupore è il desiderio di sapere qualcosa. Esso nasce nell’uomo per il fatto che egli vede l’effetto e ignora la causa, per il fatto che la causa di quell’effetto trascende la conoscenza e la capacità dell’uomo. Perciò lo stupore è causa di piacere, in quanto vi è congiunta la speranza di poter giungere a conoscere ciò che desidero sapere”.

Sant’Agostino

Grazie a Matteo A. per il post.

4 pensieri su “La causa di quell’effetto trascende la conoscenza.

    • Non è appena che potrebbe essere stata scritta da un ateo, non basterebbe per delimitarne la portata. E’ stata scritta da qualcuno che non avrebbe potuto mai essere ateo, perché capiva che quello che aveva di fronte non finiva lì: tutto gli richiamava Altro.

      • Lo stupore e la voglia di ricerca non sono esclusiva del credente. Forse un ateo cercherà un altro scritto in minuscolo, un agnostico cercherà e non troverà, qualcuno si stupirà e basta senza cercare.

  1. grazie per i brividi che son corsi per tutto il corpo leggedo queste parole!
    …questo blog rispecchia una persona molto interessante! Complimenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.