Con ciascuno degli uomini.


Quando Mussolini aveva piazza Venezia piena, gli sembrava di dominare tutto, ma era come se stringesse un mucchio di mosche. Mentre il colonnello di Giarabub, pensate che razza di rapporto doveva avere con ciascuno degli uomini, ciascuno degli uomini! Era una ricchezza, una forza della sua personalità.

Luigi Giussani, “Tu” o dell’amicizia pag 73